default_mobilelogo

Rischio amianto

L’amianto è stato utilizzato negli anni passati in opere edilizie, cantieristiche e per manufatti ad uso industriale. La presenza di amianto, in qualsiasi luogo o impianto, di per sé non è pericolosa. Lo diventa nel momento in cui si presenta la possibilità che le fibre di amianto possano essere sprigionate nell’aria e inalate, in questo caso anche la presenza di amianto va debitamente trattata nel Documento Valutazione Rischi.

I soggetti maggiormente esposti al rischio da amianto sono coloro che lavorano nel settore edile e che si occupano, pertanto, di demolizioni, manutenzioni, trapanature, tagli e smaltimento di materiali vecchi.

Il D.lgs 81/08 (capo III-Titolo IX) e ss.mm.ii regolamenta la materia dell’amianto negli ambienti di lavoro, obbligando le attività produttive in genere ad effettuare una serie di adempimenti per controllare e limitare il rischio di esposizione ad agenti chimici per il lavoratore.

Per una corretta Valutazione del Rischio Amianto è necessario procedere ad una analisi ambientale che sappia individuare la misura di concentrazione delle fibre di amianto aerodisperse applicando delle specifiche procedure.

Effettuata la valutazione del rischio di rilascio di fibre di amianto, il responsabile per il controllo e la manutenzione, qualora riscontri una concentrazione elevata di fibre aerodisperse data dalla presenza di materiali in cattivo stato di conservazione, dovrà procedere alla bonifica dei luoghi.

Lo Studio di Ingegneria Mazzone offre un servizio di consulenza per la Valutazione del Rischio Amianto.

Ing. Francesco Mazzone

 

Via Delvecchio, 6

70018 Rutigliano (Bari) Puglia

Tel./fax +390804768224

Mob. +393474416952

Email: info@energymanagement.it

Pec: ing.mazzone@pec.it