default_mobilelogo

Conto termico

Il “Conto Termico”, pubblicato con Decreto Ministeriale 28/12/12, è un meccanismo di incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Il meccanismo di incentivazione è rivolto sia ad Amministrazioni Pubbliche che a soggetti privati, intesi come persone fisiche, condomini e soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito agrario.

Gli interventi incentivabili si riferiscono:

• All’efficientamento dell’involucro di edifici esistenti

• Alla sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza (caldaie a condensazione)

• Alla sostituzione o, in alcuni casi, alla nuova installazione di impianti alimentati a fonti rinnovabili

Gli incentivi per i privati si riferiscono alla sostituzione o, in alcuni casi, alla nuova installazione di impianti alimentati a fonti rinnovabili: pompe di calore elettriche o a gas, caldaie, stufe e camini a biomassa, impianti solari termici anche abbinati a tecnologia solar cooling per la produzione di freddo. Inoltre, per le sole aziende agricole che svolgono attività agroforestale ed esclusivamente nelle aree non metanizzate, è prevista l'incentivazione per la sostituzione di generatori di calore alimentati a Gpl con generatori di calore alimentati a biomassa.

Gli incentivi per le Pubbliche Amministrazioni si riferiscono, invece, anche all'efficientamento dell'involucro di edifici esistenti (coibentazione di pareti e coperture, sostituzione di serramenti, installazione di sistemi di schematura e/o ombreggiamento fissi o mobili, non trasportabili) ed agli interventi di sostituzione (integrale o parziale) di impianti di climatizzazione invernale o di riscaldamento delle serre con impianti utilizzanti caldaie a condensazione.

L'erogazione dell'incentivo previsto dal Conto Termico è fatta sotto forma di rate annuali ed ha una durata compresa fra 2 e 5 anni a seconda dell’intervento che si realizza.

Un aspetto non trascurabile di questa tipologia di agevolazione sta proprio nella metodologia di erogazione dei contributi: con il Conto Termico non è necessario avere delle imposte da pagare sulle quali detrarre le spese dell’intervento, perché i contributi vengono erogati annualmente dal GSE direttamente tramite bonifico su un conto corrente indicato dal beneficiario.

Lo Studio di Ingegneria Mazzone assiste i soggetti interessati per la presentazione delle relative pratiche di accesso al Conto Termico.

Ing. Francesco Mazzone

 

Via Delvecchio, 6

70018 Rutigliano (Bari) Puglia

Tel./fax +390804768224

Mob. +393474416952

Email: info@energymanagement.it

Pec: ing.mazzone@pec.it